A Tavola con Dante

Certo sarebbe bello poter sedere a tavola con un simile commensale!

Questo purtroppo non possiamo farlo, però possiamo gustare gli stessi cibi, quelli che lui apprezzava e che gradiva trovare alla sua tavola o, in ogni caso, che molto probabilmente egli ha davvero gustato: ricette realizzate senza l’utilizzo di quelle materie prime che noi oggi usiamo abitualmente come le patate, i pomodori, la polenta, i peperoni, la zucca, il cioccolato e tante altre, sconosciute all’epoca di Dante, perché provenienti dalle Americhe; ricette con prodotti tipici della sua terra, ricette tipicamente medievali.

Questo possiamo farlo, per tutta l’estate, chiedendo di degustare il menù o il piatto di Dante, nei ristoranti che aderiscono al nostro progetto e che si possono trovare in alcune dei Comuni partecipanti al progetto Dell’Arte Contagiosa.


I locali che aderiscono al progetto hanno esposto sulla loro vetrina il simbolo sottostante.

Adesivo_ATavolaconDanteOK.pdf